Notte della tartara

Notte della Taranta: storia e significato della festa più famosa della Puglia

Come narra la leggenda, c’era solo un modo per sopravvivere al morso di una tarantola, e i lavoratori nei campi d’Italia lo scoprirono. Quando venivi morso dalla tarantola il veleno iniziava a muoversi all’interno del tuo corpo, per scongiurare la sua azione letale, dovevi muoverti insieme con esso: l’unico modo per scovare il veleno da un morso potenzialmente letale era ballare.

Ma un valzer lento non funzionerebbe e nemmeno un tango, dovevi gettare le mani in aria, saltare, agitarti, gridare: la tua vita dipendeva dunque dal ballo. Ed è da questa storia che è nata la danza tradizionale della regione pugliese, chiamata “pizzica”, che letteralmente significa “morso”. Per questo che tutti si riuniscono ogni anno in Salento per la Notte della Tarantola, meglio conosciuta con il nome di La Notte della Taranta.

Ora, naturalmente, questa storia potrebbe non essere vera, ballare potrebbe non essere il proiettile d’argento per sopravvivere al morso di una tarantola. Non importa, però. La danza si è intrecciata con la cultura pugliese. Il festival per celebrarla è diventato la festa più grande che i residenti di questa regione vedono ogni anno. La Puglia si trova nel sud dell’Italia, è essenzialmente il tacco dello stivale sulla mappa del paese. È una zona popolare per i turisti locali e il miglior modo per goderti questa festa e le tradizioni salentine è quello di affittare un appartamento o una casa per le tue vacanze. Sono molte le cose da fare e da vedere, la Grotta della poesia è sicuramente uno dei luoghi più incantevoli della zona.

La Grotta della poesia

Le piscine naturali hanno sempre il loro fascino e una particolare magia, la bellezza di questi luoghi difficilmente possono essere imitati artificialmente. La Grotta della poesia si trova nella parte meridionale della Puglia ed è stata inserita tra le 10 piscine naturali più belle del mondo secondo il National Geographic. Circondata da uno splendido e suggestivo paesaggio roccioso e dalle acque cristalline del Mar Adriatico, garantisce sicuramente un’esperienza indimenticabile.

La Grotta si trova a soli 30 minuti di auto da Lecce. La piscina naturale è un’immagine perfetta di una geologia naturale e fa parte del sito archeologico di Roca Vecchia. L’accesso è completamente gratuito ma la posizione è un po’ nascosta e non indicata per le strade; tuttavia può essere facilmente trovato con l’aiuto di Google Maps.

Se vuoi nuotare con calma e non trovare folla, ti consigliamo di andare lì prima delle 10, dal momento che tende a diventare piuttosto affollato intorno a mezzogiorno. Questo è uno dei motivi principali per cui conviene affittare un appartamento o una casa in zona. In effetti, la grotta non è adatta solo per una nuotata tranquilla in un ambiente magico e unico, ma è anche l’ideale per chi dipende dall’adrenalina. L’acqua della piscina è abbastanza profonda, questo permette a molti amanti dei tuffi audaci di saltare giù dalla scogliera direttamente nelle acque cristalline. Nel pomeriggio, quando ci sono più persone, alcuni coraggiosi vengono anche incitati e applauditi dalla folla, i bagnanti si divertono a fare delle gare amatoriali.

Le meravigliose spiagge di Torre dell’Orso distano solo 10 minuti in auto. Questa sezione di spiaggia è considerata tra le più belle della Puglia ed è famosa per le sue spiagge bianche e sabbiose, le sue acque cristalline e le imponenti rocce che si innalzano attraverso le acque. Se vuoi goderti a pieno una splendida vacanza in Salento, ti consigliamo di pernottare in zona, scegliendo le nostre case o appartamenti per vacanze.